Morì dopo no a chemio, processo genitori

Dovranno affrontare il processo i genitori di Eleonora Bottaro, la diciottenne padovana malata di leucemia morta il 29 agosto 2016 dopo aver rifiutato la chemioterapia. Lino Bottaro e Rita Benini, accusati di omicidio colposo aggravato dalla previsione dell'evento, erano già stati prosciolti dal Gup di Padova nel dicembre scorso, perché secondo il giudice "il fatto non sussisteva". Ma la Procura ha presentato ricorso alla Corte d'Appello di Venezia che ieri si è pronunciata rinviando a giudizio il papà e la mamma di Eleonora per quell'ipotesi di reato. La coppia sarà in aula il 25 ottobre prossimo. I due genitori, seguaci del controverso metodo del medico tedesco Hamer, che rifiuta la scienza ufficiale, erano stati privati della patria potestà dopo aver firmato le dimissioni dall'ospedale della figlia, che - secondo l'accusa - avrebbero convinto di quanto fosse nociva la chemio.

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Il Gazzettino (venezia)
  2. Il Gazzettino (venezia)
  3. Il Gazzettino (venezia)
  4. Il Gazzettino (venezia)
  5. Padova News

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Rovolon

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...